Dicono di noi

 

In questa pagina sono raccolti i commenti, i ringraziamenti, le impressioni di viaggio in camper. Il riportare quanto inviato da alcuni partecipanti vuole avere il significato di provare a descrivere le emozioni che un viaggio in camper del genere sa suscitare. Tutto quanto riportato è scritto con il cuore, ed è molto bello pensare che oltre agli aspetti turistici, simili viaggi, abbiano intrinsecamente anche risvolti umani profondi, 20 giorni della nostra vita trascorsi insieme ad altre famiglie lasciano una traccia, un segno che difficilmente si cancellerà.
Un ringraziamento va a tutti quanti hanno inviato non solo lettere o e-mail qui riportate, ma anche SMS telefonici o solamente telefonate, il fatto di non essere citati in questa pagina non significa che il loro commento sia di minore importanza, siete tutti nei nostri cuori.

Avendo effettuato alcuni viaggi con dei Club spesso sono citati anche i coordinatori dei vari club che avevano il compito di interfacciarsi con il nostro lavoro di agenzia, da questo incontro sono nate sinergie che hanno ancor più contribuito a far si che per i partecipanti il viaggio si svolgesse nel miglior modo possibile.


Da Silvana e Romolo
Un viaggio in terre lontane  ha sempre  affascinato e attirato la nostra curiosità e vedendo il programma della Grande Russia del Camper Club La Granda ci siamo iscritti per provare una nuova avventura.
La scoperta non è stata solo la Russia ma….
E’ stato far parte di quel grande serpentone bianco che si muoveva sinuoso in quelle infinite strade, sempre un po’ così…..
E’ stato incontrare persone che non conoscevi, che diventano parte della tua avventura e molti rimarranno per sempre nel cuore.
E’ passare in allegria le serate raccontando di vecchi viaggi e allegre barzellette davanti ad una bottiglia di vino.
E’ rimanere impantanati in un campo e trovarteli tutti attorno pronti a tirarti fuori.
Questo viaggio è stato tutto ciò e tanto altro ancora.
Grazie a Piero per aver saputo amalgamare questo bel gruppo e con sapienza e maestria, guidarlo in quelle terre lontane.
Grazie a Cinzia ,che con la sua dolcezza e affabilità, ci ha fatto sentire coccolati e sempre a casa.
Grazie a tutti gli amici che hanno condiviso con noi questo grande viaggio.
Con affetto

Da Valter,  Giulia, Maria e Fanny
Ciao a tutti, devo dire che quando mio marito ci ha comunicato che avremmo fatto un viaggio organizzato in camper fino in Russia non sono rimasta proprio contenta. Questa parte del mondo non mi è mai piaciuta. Oggi invece posso dire che ne è valsa  la pena. E’ stato un viaggio molto lungo, fatto di kilometri in camper e  camminate ma tutto organizzato molto bene.  Ma anche di chiacchiere e consigli per la vita in camper, di scarichi e carichi all’alba e di spesa al supermercato in pullman (troppo divertente e quando ci ricapita!!!)
Devo quindi passare ai ringraziamenti:
– grazie a Piero per aver avuto pazienza e per averci guidato in giro per la Russia e all’occorrenza anche cicerone.
– grazie a Cinzia per le sue mitiche caramelle che a ogni viaggio ci facevano partire con la carica (ora mi mancano) alla compagnia quando facevamo il pieno e alla conta sul pullman, ma anche per tutti i pensierini fatti a mano e all’aperitivo e anche per ogni parola gentile.
– grazie ad Eugenio a Natalia e ad Eugenia, per non averci mai lasciato soli e per tutte le volte che hanno fatto più di quello che gli competeva.
Ed infine grazie ai nuovi amici.

Da Sara e Pierluigi (equipaggio n.5)
Sicuramente siamo stati tra i primi a prenotarci a gennaio alla Fiera di Carrara dove abbiamo avuto i primi contatti con Piero.
Un viaggio che sentivamo con tanto entusiasmo. Man mano che passavano i mesi aumentavano le nostre perplessità, tant’è che al momento del bonifico pagai anche la quota assicurativa, visto che mia moglie per le sue difficoltà di deambulazione, mostrava sempre più incertezza. Finalmente si parte, quasi con titubanza ci siamo messi in viaggio.
Questa premessa serve a far capire il nostro stato d’animo e il nostro rilassamento.
Il viaggio: l’organizzazione ci ha offerto sempre il meglio che aveva a disposizione, non sempre al passo con i tempi, ma sicuramente sul territorio Russo non c’è di meglio ed in ogni caso sempre le strutture accoglienti e sufficienti.
Lo Staff Russo: Eugenio, Eugenia e Natalia sono stati splendidi, sempre disponibili e molto al di sopra della professionalità.
Che dire di Piero e Cinzia, due amici su cui contare in ogni circostanza, la loro calma e pazienza ci ha guidato per tutto il viaggio.
Il viaggio in se stesso è indescrivibile, ci chiedono se è più bella Mosca o San Pietroburgo, ci stiamo ancora pensando ma non abbiamo ancora deciso. Sono meravigliose entrambe, l’Anello d’Oro ti sorprende per le innumerevoli emozioni che ti suscita.
Concludo ringraziando tutti coloro che hanno contribuito volontariamente come il numero 2, il numero 11 ed il numero 23 che con maestria e pazienza si sono messi a nostra disposizione contribuendo alla buona riuscita del viaggio.
Come non citare le sorprese che l’organizzazione ci rivolgeva trasformando piacevolmente le nostre serate. Io e Sara ringraziamo tutti per delicatezze e accortezze avute nei suoi confronti.
Tutto questo fa si che siamo molto orgogliosi di aver partecipato ad un così importante viaggio.

Da Ester e Amedeo (equipaggio n.7)
Ringraziamo del viaggio (bellissima esperienza!) e per gli operatori della “Strada”  che si sono prodigati per aggiustare il camper in breve tempo. Un bellissimo gruppo.
Ringraziamo anche noi Stefano per il gran da fare per farci parcheggiare tutti e la scopa 23, un grazie anche all’11.
Ehi ragazzi vi ricordate l’avventura della metropolitana? Stupendo vero?
Grazie a Piero per la sua pazienza e a Cinzia per la sua disponibilità.
A proposito, il gatto russo sta bene e si è abituato bene all’Italia.
Buon rientro a tutti

da Graziella e Umberto  
Carissimi Cinzia e Piero,
noi siamo tornati lunedì pomeriggio passando dall’Austria, con traffico scorrevole e dopo una sosta rilassante per dormire nella nostra casetta in Veneto.
Ora siamo circondati dal consueto marasma che caratterizza i ritorni dopo un lungo giro.
Per noi e Bill, di solito viaggiatori in solitario, questa è stata una grande e positiva esperienza;
abbiamo visto cose bellissime che non ci aspettavamo e che ovviamente da soli non avremmo mai potuto visitare.
Alle relative difficoltà intervenute eravamo già stati preparati dalle vostre mail, ma queste non possono sminuire la riuscita globale e poi sennò che avventura sarebbe stata?
Grazie ancora a Voi per il supporto e anche ai “tre di San Pietroburgo” con i quali si sono instaurati rapporti molto belli a livello umano.
Un saluto e un grazie a tutti i compagni di avventura con i quali abbiamo condiviso simpatici momenti e a
quelli che ci hanno illuminato con i loro consigli tecnici.
Ciao a tutti e speriamo di rivederci presto.

Da Fabrizio e Annalisa
Buongiorno Piero,
noi contentissimi, la nostra avventura era per noi pianificata visto il tipo di viaggio.
Ringraziamo Te per la pazienza che hai avuto e un grazie particolare a Cinzia per la sua simpatia, (ci mancheranno le sue caramelle).
Ringrazio anche gli equipaggi 11 e 23 per il coordinamento via radio e il n. 2 che si e’ sempre prodigato per far si che parcheggiassimo tutti nel migliore dei modi.
Un grazie a Eugenio, Natalia ed Eugenia.
Al prossimo viaggio un saluto a tutti

Da Sonia e Benedetto (equipaggio n.3)
Ormai siamo a casa da qualche giorno già immersi totalmente nel lavoro e nella routine quotidiana tanto che il bellissimo viaggio in Terra Russia ci sembra quasi un sogno.
E’ stato un viaggio straordinario sotto tutti i punti di vista: le meravigliose Mosca e San Pietroburgo, gli  sfarzi dei palazzi degli Zar, le cittadine più tranquille dell’ Anello d’oro, il tempo atmosferico, che con noi, è stato davvero clemente per tutto il viaggio ma la cosa più importante sono state le persone che abbiamo conosciuto e che ci hanno accompagnato. Sia La Granda che La Strada sono state il valore aggiunto di questo viaggio!
Per questa bellissima esperienza dobbiamo ringraziare Piero per il suo impegno e disponibilità, Cinzia sempre solare  e affettuosa (grazie per tutti i “pensierini dolci” che hai avuto per noi), Eugenio e Irina sempre presenti e pronti a risolvere ogni problema del gruppo.”  SIETE DELLE PERSONE SPECIALI” e a Voi va il nostro GRAZIE più grande dal profondo del cuore.
In questo viaggio siamo stati accompagnati da amici vecchi e nuovi e a tutti voi mandiamo un grande abbraccio e un arrivederci a presto.

Da Antonio, Morena , Augusto
Carissimo Piero e bellissima Cinzia,
volevamo ancora una volta ringraziarvi per il bel viaggio che ci avete organizzato.
All’inizio non pensavamo che un viaggio così impegnativo sarebbe andato tutto bene, invece per noi è stato il viaggio più bello mai fatto.
Sicuramente questo e’ stato vostro merito e anche dell’agenzia da voi scelta. Che dire di Eugenio , sempre presente ed attento verso di noi e dell’Irina , intelligente, brava e bellissima, sempre disponibile a risolvere i problemi.
Ancora oggi che ti stiamo scrivendo ci assale la nostalgia di tutte le emozioni provate con voi , ci mancheranno senz’altro le caramelle della Cinzia e le sue conte.
Con la speranza di rivederci presto,
un grosso abbraccio da tutti noi ed un bacione alla Cinzia.
Saluti

Da Lauretta e Albino
A Cinzia e Piero dalla riviera del Conero un caloroso abbraccio da Albino e Lauretta e Lorella e Albino, perchè ci avete regalato emozioni ed esperienze  uniche, un grazie grande grande perchè se non avessimo fatto questo viaggio non vi avremmo incontrati e ci saremmo persi l’occasione di conoscere due persone meravigliose, speciali, uniche , che ci rimarranno sempre nel cuore. Grazie per tutto quello che avete fatto per noi, ci siamo sentiti in famiglia e un grazie a tutta l’allegra compagnia dall’equipaggio 1al 18 ognuno con la sua originalità ma tutti insieme una complicità unica e divertente
Grazie di cuore

Da Lorenzo e Lorella (equipaggio n. 13)
Grazie a Cinzia e a Piero che ci avete accompagnato in questa meravigliosa avventura.
Ce la porteremo per sempre nei nostri cuori.

Da Patrizia e Gianni
Carissimi Piero e Cinzia,
anche il nostro viaggio di ritorno con Benedetto, Sonia, Fabio, Chiara, Penelope e Olivia è andato molto bene, abbiamo visitato Tallin, Riga, le dune di Leba in Polonia, Berlino e una sosta serale a Monaco. Come vedete non ci siamo fatti mancare niente.
Anche per noi è stata un’esperienza entusiasmante per l’organizzazione puntuale e precisa, per i luoghi e le realtà visitati e per le nuove conoscenze e amicizie. Grazie all’attenzione ed alla gentilezza  dimostrata da voi e dallo staff de “La Strada” verso tutti noi, ci siamo  sentiti coccolati e accompagnati per mano nelle fantastica avventura della scoperta  della Russia dove tutto è molto grande, comprese campane, chiese, campanili e tanto altro.
Vi inviamo in allegato il file della foto del quadretto come da voi richiesto. Altre foto potremo darvele alla Fiera di Parma.
Sicuri di vederci alla Fiera di Parma e forse in futuro in altre belle occasioni simili al viaggio in Russia, vi salutiamo con simpatia.

da Alessandro e Gigliola
Carissimi Piero e Cinzia
siamo noi che dobbiamo ringraziare voi per il bellissimo viaggio, è stata una esperienza molto positiva e il nostro punteggio da 1 a 10 è 11
Nel nostro ritorno abbiamo incontrato un gruppo di camperisti che avevano fatto
il viaggio in Russia con un’altra agenzia,  parlando con loro non abbiamo sentito un gran entusiasmo.
Ci  associamo a tutto quello che hanno scritto altri equipaggi
in più noi abbiamo dovuto ricredici per quanto riguarda i viaggi
organizzati e fatti in gruppo. E’  stata una esperienza bellissima .
Questo ci fa capire che voi siete i migliori.
Appena potete,  rinnovate i nostri saluti a Eugenio e Irina per la loro disponibilità e gentilezza
Un grosso abbraccio

da Umberto e Donatella n. 12
È stato un viaggio stupendo con amici di viaggio simpaticissimi.
Grazie a te Piero e Cinzia siete stati dei coordinatori insuperabili ci siamo trovati con voi molto bene , grazie per la bellissima vacanza a rivederci a presto

da Umberto Danilo e Concetta
Ciao Piero, ciao Cinzia,
anche noi tutto bene e rientrati da poco.
Un grazie particolare va invece a Voi per averci dato l’opportunità di svolgere un viaggio che mai avremmo potuto affrontare da soli con la semplicità, competenza  e sicurezza che ci avete fornito.
Di tutto il viaggio e del gruppo non aggiungiamo altro ma, senza dubbio, rimarrà tra i nostri piacevoli ricordi.
Se avete occasione di contattarli, senza togliere niente a nessun altro, un ringraziamento particolare va anche ad Eugenio, Irina, Anastasia e Katia che ci hanno “spianato” la strada e fatto conoscere sapientemente un pò di Russia.
Di nuovo grazie, un grande saluto,

da Laura e Ezio
Buongiorno Piero, bentornati anche a Voi. Abbiamo fatto un buon viaggio di ritorno, fermandoci 2 giorni a Berlino.
Per quanto riguarda il viaggio, che dire, è stato un bellissimo viaggio ed una bellissima esperienza di gruppo, non avremmo immaginato di amalgamarci così bene. Grazie per l’ottima organizzazione anche ad Irina e Eugenio. Stiamo riguardando le foto e riviviamo i momenti più belli. Speriamo di poterci incontrare in altre occasioni. Un grande saluto anche a Cinzia che è stata bravissima con tutti noi.
Ciao

da Augusto
Ciao Piero , il rientro tutto bene ,  noi siamo rientrati ieri pomeriggio tutto bene anche per noi, volevo di nuovo ringraziarti per il bel viaggio fatto in tua compagnia,  spero di risentirci presto .
Un saluto ed un abbraccio  Augusto
dimenticavo…. un bacio anche per Cinzia

da Enza e Sergio (equipaggio N° 7)
Del viaggio appena terminato siamo molto soddisfatti, un viaggio iniziato bene e finito meglio.
La completezza dell’itinerario ci ha fatto conoscere molto bene un territorio, per molti aspetti, completamente diverso dal nostro, dalla ricchezza di S.Pietroburgo, alle modeste condizioni del villaggio dove abbiamo consegnato gli aiuti umanitari.
La collaborazione fra l’Agenzia La Strada e il Camper Club La Granda hanno fatto di questo viaggio, una vacanza indimenticabile.
Pertanto i nostri più sinceri ringraziamenti vanno all’ agenzia, nelle persone di IRINA ed EUGENIO sempre disponibili a soddisfare le nostre numerose richieste, e a PIERO e CINZIA che con la loro esperienza hanno guidato la colonna
dei 29 camper per i 2600 Km di strade nel territorio russo con la naturalezza con cui possiamo fare una gita tra due/tre camper di amici.
Del viaggio abbiamo dei ricordi bellissimi, dall’ ingresso a Mosca, ai luoghi visitati, alla serata finale a S.Pietroburgo, ma soprattutto ci è rimasto il piacere di aver trascorso quasi 20 giorni in compagnia di persone speciali.
Un abbraccio

da Gabriella e Nello (il 15)
Cari Amici
siamo rientrati definitivamente a casa solamente ieri. Da buoni vecchietti siamo andati a riscaldarci un poco le ossa per una settimana al sole.
Abbiamo trovato numerose mail alle quali ci associamo condividendone in pieno il contenuto. Tutto è stato detto e ci sembra di non avere altro da aggiungere.
Per noi, non è stata la prima esperienza di viaggio in carovana, è stata la quinta.
Vogliamo confermare a tutti che l’organizzazione e la conduzione del viaggio che abbiamo trovato nell’abbinata “La Granda/La Strada” non l’abbiamo mai trovata, ce la siamo però sempre sognata.
La nostra soddisfazione è stata tale che, al buio, abbiamo fatto una pre-prenotazione per un futuro viaggio.
Ci auguriamo di poterci rincontrare in futuri viaggi o raduni.
Un caloroso abbraccio di cuore a tutti.

da Isabella Diego Matteo Fabiola
Ciao a tutti dal n.14!!!
Siamo stati veramente felici di condividere il viaggio La Russia 12 con tutti voi.
Mi accodo ai meritatissimi complimenti a Piero e Cinzia ( lo sapevamo prima di partire che non ci avrebbero delusi),
Irina e Eugenio sempre a nostra disposizione per qualunque cosa.
Faremo il possibile per partecipare al raduno di Monferrato anche se da Pordenone è un po’ distante, siamo ansiosi di rivedervi tutti quanti!
Un abbraccio a tutti
PS.: Ma… sono l’unica che è già stufa di lavorare??

da Francesco (Franco) e Ornella equipaggio 17
Ringraziamo di vero Cuore Irina ed Eugenio per essere stati veramente Comprensivi per tutti i dubbi che potevamo avere soprattutto con le comunicazioni, sia telefoniche che interpersonali con gli amici russi.
Per noi è la seconda volta in Russia (aprile 2009 San Pietroburgo) con la Neva ancora in diversi punti ghiacciata e canali completamente ghiacciati. E’ stata allora una magnifica esperienza, ma esserci ritornati in camper, nel periodo estivo, con una bella compagnia e dei Supporter come Eugenio e Irina, Piero e Cinzia e Rodolfo e Donatella e quanti si sono prestati per essere d’aiuto a tutto il gruppo è veramente impagabile!! Splendida e non lo dico con retorica, nonostante le strade….sarei pronto a rifarlo! …e chissà…….Grazie a Tutti e A Rivederci..

da Patrizia e Riccardo Equipaggio n° 5
5 a colonna….. »
Carissimi amici “La Granda Russia 12”, quasi 30 anni di trasferte “in solitaria” o al massimo con una coppia d’amici e un mese fa incontrarci nel Campeggio di Aluksné per partire con 28 equipaggi di persone sconosciute per un viaggio così impegnativo…. roba da farci accapponare la pelle!
Ora possiamo dire che è stato un itinerario ben organizzato e un’avventura F A V O L O S A sotto tutti i punti di vista che ha arricchito il nostro bagaglio e ci ha permesso di conoscerVi, apprezzarVi e trascorrere tanti momenti felici in Vs. compagnia.
Un abbraccio a tutti Voi con la speranza di ritrovarci presto

da Gina e Alessio Capodaglio
Ciao Cinzia e Piero, Donatella e Rodolfo ciao e bentornati a tutti
Un sentito grazie per disponibilità e impegno con cui avete guidato il gruppo, ma Irina ed Eugenio meritano un ringraziamento speciale, per la loro professionalità nell’ascoltarci e nel risolvere ogni ns richiesta, davvero persone stupende.
Viaggio molto lungo, a volte un po’ stressante soprattutto sulle (perfette) strade russe.
In ogni caso è stata un esperienza indimenticabile.
Un caloroso abbraccio a tutti

da Sergio ed Enza Del Secco  
Un sentito grazie per disponibilità e impegno con cui avete guidato il gruppo,  ma Irina ed Eugenio meritano un ringraziamento speciale, per la loro professionalità nell’ascoltarci e nel risolvere ogni ns richiesta, davvero persone stupende.
Viaggio molto lungo, a volte un po’ stressante soprattutto sulle (perfette) strade russe.
In ogni caso è stata un esperienza indimenticabile.
Un caloroso abbraccio a tutti
Dopo aver partecipato l’anno scorso, al bellissimo viaggio “LA GRANDA RUSSIA 2012” organizzato dall’ Agenzia La Strada con il coordinamento del Camper Club La Granda, anche quest’anno, per la seconda volta consecutiva, abbiamo aderito ad un nuovo viaggio proposto e organizzato dalla stessa agenzia.
La meta quest’anno è stata la visita del Caucaso ovvero “LA GRANDA CAUCASO 1” comprendente: GEORGIA, ARMENIA , AZERBAJGIAN.
Tre paesi affascinanti per cultura, storia, tradizione e posizione geografica. Pur essendo il primo viaggio, in paesi dove non esistono aree di sosta né tantomeno campeggi, la sistemazione logistica è sempre stata ottima, con soste presso alberghi, scuole, ecc. dove è stato quasi sempre possibile usufruire di docce, allaccio elettrico e rifornimento idrico, frutto questo di un’accurata preparazione del viaggio da parte di Eugenio e dei suoi collaboratori.
Anche le guide a nostra disposizione sono risultate essere persone molto preparate, in particolare Edgard, la nostra guida armena, un docente universitario laureato a Bologna in scienze politiche, il quale è riuscito in modo particolare, a legare insieme monumenti, territorio e popolazione permettendoci così di conoscere cultura e tradizioni di popoli molto orgogliosi del loro passato.
Concludendo possiamo affermare che è stato un bellissimo viaggio, riuscito sotto tutti i punti di vista e quindi ringraziamo tutti quelli che a vario titolo, hanno lavorato alla riuscita di questa meravigliosa avventura caucasica durata 20 giorni percorrendo circa 3200 Km.
Un grazie particolare a Laura e Ciano in qualità di coordinatori che con le loro indicazioni ci hanno salvato, almeno in parte, dalle numerose e sempre presenti buche sulla strada, a Sergio, nostro accompagnatore dell’ Agenzia La Strada, persona molto professionale e disponibile a rispondere alle nostre numerose richieste, e per ultimo, ma non per importanza ma come posizione nella colonna, al bravo e simpatico Carlo nell’adempimento nella sua funzione di “scopa”.
Inoltre un grazie anche a tutti i simpaticissimi componenti del gruppo con i quali abbiamo condiviso questa bellissima esperienza e, con alcuni di loro, anche il viaggio di ritorno, segno questo dell’ottima armonia che si era venuta a creare tra i partecipanti.
Un abbraccio a tutti, e…..alla prossima avventura

da Donatella e Rodolfo
Caro Eugenio,
siamo da poco tornati dal tour CAUCASO 1 e volevamo ringraziarti per il bellissimo viaggio che hai organizzato con i tuoi collaboratori.
In particolare per la guida georgiana e armena, che oltre ad essere molto preparati, con le loro spiegazioni ci hanno fatto conoscere la storia e il modo di vivere delle due nazioni.
Un encomio particolare a Sergio per la sua cordialità e disponibilità.
Un arrivederci a presto

da Bartolomeo, Annalisa, Shanna e Francesco
Ciao Piero, ciao Cinzia,
ciao a tutti, noi siamo la famiglia Pandolfo “21”, volevamo dirvi che ce l’abbiamo fatta ad arrivare in tempo per il lavoro. Infatti siamo arrivati alle 10.30 del venerdì e per le 13.00 avevamo già montato la fiera. Per cui alla sera abbiamo potuto lavorare. Eravamo stanchi ma felici, perché pensavamo di non farcela a rientrare in tempo
Condividiamo tutti i pensieri positivi di questa bellissima vacanza, che ricorderemo a lungo con piacere. Ci associamo a tutti i complimenti fatti agli organizzatori ed al gruppo di amici camperisti. Un complimento particolare va ad Irina ed Eugenio per l’organizzazione, la loro presenza e la discrezione con cui hanno lavorato, escluse le strade, il Vostro Paese ed i vostri monumenti ci sono piaciuti moltissimo. Continuate così, vi faremo una buona pubblicità, e speriamo di riuscire a fare presto, magari il prossimo anno, la continuazione della scoperta della Russia.
Un bravissimi a Piero per la tranquillità nel risolvere gli inevitabili problemi che si sono presentati prima e durante il viaggio e a Cinzia per il suo sostegno e per il suo carattere solare e dolcissimo verso tutti, un abbraccio ed un bacione. Speriamo di rivederci a Capodanno nella Costiera Amalfitana.
Un salutone a tutti dal “21”.
P.S. Francesco e Shanna salutano tutti ed in particolare, con un abbraccio, i ragazzi.

da Roberto e Clara Venturi
Ciao Piero e Cinzia, ciao Rodolfo e Donatella e bentornati a tutti.
Anche da parte nostra un grazie veramente sentito per l’impegno e disponibilità con cui avete condotto il gruppo, ma un grazie ancor più particolare va ad Eugenio ed Irina, persone veramente stupende, molto brave e sempre disponibili per qualsiasi nostra richiesta.
Il viaggio è stato sì a tratti un pò stressante, causa le strade malconce, ma sicuramente è stata un’esperienza che penso non dimenticheremo mai.
Ciao a tutti

da Armando e Emilia n° 27
Siamo rientrati da poco più di una settimana dalla grande Avventura in Terra Russa e a volte ci prende la nostalgia di quella meravigliosa avventura un grazie particolare va a Piero e Cinzia per la loro disponibilità,
per i loro consigli e per aver fatto il massimo per aggregare il gruppo di partecipanti nei limiti del possibile un altro ringraziamento va a Irina e Eugenio ONNIPRESENTI
ringraziamo anche l’equipaggio n° 2 (Rodolfo e Donatella)

da Emanuela e Giorgio
Ciao Piero e ciao a tutti,
anche noi condividiamo pienamente quanto già scritto da Piero e possiamo dire che l’esperienza del viaggio di gruppo (la prima per noi lupi solitari) ci ha a dir poco entusiasmati.
Cogliamo così l’occasione per ringraziare Piero, Irina ed Eugenio per l’ottima organizzazione e a quanti li hanno aiutati.
Un caloroso saluto a tutti i partecipanti ricordando i bei giorni trascorsi assieme.
E adesso.. più di un migliaio di foto da mettere a posto.
Un saluto a tutti

da Franco e Pia
Caro Piero,
Il viaggio tutto bene, ti ringraziamo per la magnifica esperienza che ci hai fatto vivere.
Ho letto dalle vostre mail che i ricordi di questo magnifico viaggio vi ritornano alla mente, questo succede anche a noi. Ci capita di rivivere le emozioni di quei momenti soprattutto quando vediamo qualcosa che ci riporta in quei luoghi.
I ringraziamenti sono già stati fatti, perciò ci associamo agli altri.
Noi saremo al raduno di Pizzighettone, spero di incontrarvi numerosi.
Un saluto ed un abbraccio
PS: quando viaggiate in camper ricordatevi sempre che il 29 è sempre dietro di voi, in caso di bisogno lui c’é !!!!!

da Anna e Sandro (24#)
Ciao Piero, ciao Rodolfo e ciao a tutti
Un grazie ancora sentitissimo da parte nostra al vostro impegno e disponibilità
un grazie ad Eugenio ed Irina veramente professionali con un qualcosa in più: l’amore per la propria patria ed il cuore nel proprio lavoro ed un grazie a tutto il gruppo che si è comportato sempre in maniera encomiabile, ha permesso una splendida convivenza in condizioni non sempre facili, a volte un po’ stressanti (strade), ed è sempre stato sempre puntualissimo.
Confermiamo e condividiamo da parte nostra tutto quanto descritto da Piero, l’entusiasmante esperienza del viaggio in Russia con tutta la sua bellezza, emozioni ed anche contraddittorietà.
Noi siamo veramente soddisfatti della vacanza.
Un abbraccio a tutti e un arrivederci ai prossimi appuntamenti (per noi probabilmente Sorrento).
Ciao

da Marco Marica e Danko ” N°3″
Prima di tutto vorremmo dire un grazie a tutti per la bella compagnia durante il viaggio!!!!!!!!
Quando siamo partiti avevamo alcuni dubbi , in quanto “lupi solitari” da 16 anni.
Abbiamo dovuto ricrederci è stata un bellissima esperienza che ci ha lasciato un bellissimo ricordo.
Un particolare grazie a Piero, Cinzia ,Irina ed Eugenio perché nonostante le difficoltà di organizzare un tour in un paese dove il turismo itinerante non è di casa sono riusciti a farci trascorre delle belle vacanze senza problemi oltre a farci conoscere i contrasti della Russia.
Come suggerito da Corrado e Marina “N°16″ anche a noi piacerebbe una bella rimpatriata dei ” Grande Russia 12″
Un grandissimo saluto a tutti!!

da Corrado e Marina Carenzi e BICE N. 16
Carissimi,
ieri sera siamo ritornati a casa anche noi. Speriamo che abbiate fatto un buon rientro e che come noi abbiate voglia di ricordare insieme il nostro viaggio. Vista l’esperienza molto positiva, speriamo di incontrarci di nuovo, magari al raduno del 5-6-7 Ottobre a Montiglio Monferrato (programma visibile sul sito camperclublagranda.it). Tartufi, funghi e vino, oltre ad un incontro con gli amici, sono un ottimo incentivo anche per le lunghe distanze.
In attesa di incontrarvi di nuovo
Salutissimi a tutti!

da Enza e Sergio Del Secco
Del viaggio appena terminato siamo molto soddisfatti, un viaggio iniziato bene e finito meglio.
La completezza dell’itinerario ci ha fatto conoscere molto bene un territorio, per molti aspetti, completamente diverso dal nostro, dalla ricchezza di S.Pietroburgo, alle modeste condizioni del villaggio dove abbiamo consegnato gli aiuti umanitari.
La collaborazione fra l’Agenzia La Strada e il Camper Club La Granda hanno fatto di questo viaggio, una vacanza indimenticabile.
Pertanto i nostri più sinceri ringraziamenti vanno all’ agenzia, nelle persone di IRINA ed EUGENIO sempre disponibili a soddisfare le nostre numerose richieste, e a PIERO e CINZIA che con la loro esperienza hanno guidato la colonna dei 29 camper per i 2600 Km di strade nel territorio russo con la naturalezza con cui possiamo fare una gita tra due/tre camper di amici.
Del viaggio abbiamo dei ricordi bellissimi, dall’ ingresso a Mosca, ai luoghi visitati, alla serata finale a S.Pietroburgo, ma soprattutto ci è rimasto il piacere di aver trascorso quasi 20 giorni in compagnia di persone speciali.
Un abbraccio

da Franca Verda
Caro Piero,
ricorda con piacere i giorni trascorsi in Russia con la tua organizzazione La Granda.
Inoltra questa mail a tutti i campeggiatori perchè possano provare una simile esperienza con la tua organizzazione
Grazie di tutto
Saluti Cordiali

da Valentina, Primo e Beatrice (n°18)
Cari compagni di viaggio La Granda Russia 12
Abbiamo letto con molto piacere le mail che avete spedito in tanti, ritornando così a rivivere in pieno tutte le situazioni ed emozioni che abbiamo condiviso.
Sono stati giorni bellissimi, anche se qualche volta stressanti per il tempo un po’ tiranno.
Per noi è stata la prima volta di viaggio in carovana ed è stata veramente una piacevole sorpresa, sia per l’ottima organizzazione che per tutti gli equipaggi che con la loro simpatia e disponibilità hanno reso questo viaggio indimenticabile.
Un grazie particolare va a Piero, Cinzia, Rodolfo, Donatella, Eugenio ed Irina che si sono prodigati per noi in tutti i modi affinchè questo accadesse.
A voi tutti un caro abbraccio,
P.S. Beatrice è stata entusiasta di questo viaggio e particolarmente dell’affiatamento di gruppo che si è formato e spera anche lei, un domani, di poter far parte del mondo dei camperisti.

Dai 3 Gatti: Francesca, Mario e Daniele,
meglio noti come Equipaggio N° 12, sempre “…fermo al semaforo!”
Come normalmente accade a conclusione di un lungo viaggio, dopo pochi giorni dal nostro ritorno a casa si è rivisitato mentalmente tutto ciò che è avvenuto dal 27 luglio al 2 settembre con un’attenzione particolare per i 18 giorni trascorsi in Russia assieme al Club la Granda e all’Agenzia “La Strada”.
Ci chiedevamo prima di partire da casa come mai Piero avesse dato appuntamento per l’incontro con gli altri camperisti in Lettonia, e non avesse organizzato la partenza di tutti i partecipanti insieme dall’Italia. Alla prova dei fatti questa si è rivelata essere un’ottima scelta iniziale, in quanto ci ha consentito già nel viaggio verso il punto di ritrovo di poter programmare visite a luoghi di nostro interesse, utilizzando al meglio il tempo che si aveva a disposizione.
Giovedì 4 agosto ecco l’atteso incontro a Dzerkaly in campeggio: siamo arrivati al mattino per buoni ultimi, ma subito ci siamo sentiti “a casa”. Il benvenuto ci è stato dato da Piero (detto da noi “il Grande” per l’esperienza, la competenza e la passione maturate nei suoi numerosi viaggi in terra russa) e dal dolce sorriso di sua moglie Cinzia, una donna speciale per il garbo, la dolcezza e la positività sempre dimostrate anche nei momenti più faticosi del viaggio. Nel pomeriggio, durante l’incontro per i primi saluti coi nuovi compagni di viaggio abbiamo anche conosciuto gli accompagnatori dell’Agenzia “La Strada”: il “magnifico trio” composto da Giulia, Davide e Sergio. Avendo trascorso a stretto contatto con loro tutti i 18 giorni del tour, abbiamo imparato ad apprezzare di ognuno le peculiari qualità.
Giulia: oltre ad essere una splendida ragazza nativa di San Pietroburgo, ha dimostrato disponibilità e capacità organizzative non comuni, dando prova anche di una preparazione culturale molto elevata e supportata da una perfetta padronanza della lingua italiana.
Davide: marito di Giulia, molto educato e riservato, capace di infondere sempre la tranquillità necessaria a ridimensionare o appianare qualsiasi problema, nel corso del viaggio ha manifestato una sensibilità eccezionale; ogni richiesta o curiosità del gruppo veniva infatti da lui immediatamente accolta e soddisfatta nel migliore dei modi.
Sergio: ragazzo ucraino amabile e cordiale, autentico “factotum” sempre pronto a farsi in quattro per le più disparate esigenze logistiche del gruppo. La sua conoscenza della lingua russa ci ha tratto d’impiccio in numerosi frangenti, a cominciare dalle difficoltà incontrate in frontiera, quando – pur circondato da camionisti energumeni che da più tempo di noi in coda volevano a tutti i costi ostacolare il nostro passaggio – ha mantenuto la calma e ha saputo contrattare e districarsi al meglio. E quando si giungeva stanchi e a tarda ora in un campeggio? Subito si vedeva Sergio impegnato ad armeggiare coi fili per poterci prontamente fornire il tanto agognato attacco all’energia elettrica!
Che dire poi dei 18 giorni di viaggio: splendidi, intensi, spesso anche faticosi ma indimenticabili!
Abbiamo visitato luoghi meravigliosi, monasteri e cremlini ricchi di storia si sono susseguiti davanti ai nostri occhi così come affascinanti paesi immersi in una natura fuori dal tempo; passando dalle caotiche metropoli alle rotte meno battute dell’Anello d’Oro abbiamo avuto anche modo di toccare con mano le numerose contraddizioni tipiche di un immenso paese in rapida e a volte disordinata crescita quale è la Russia. Solo stando sulla strada e viaggiando in camper, infatti, ci si può rendere realmente conto di come gli estremi di ricchezza e povertà in questo paese spesso arrivino a coincidere e coabitino, fianco a fianco, nella vita quotidiana…siamo perciò ancor più riconoscenti alla Granda perchè, da soli, un viaggio simile sarebbe stato – per le difficoltà in sede organizzativa e per la perdurante e insormontabile barriera linguistica – veramente impossibile da intraprendere. Nel serrato susseguirsi delle giornate, mai troppo lunghe per poter visitare tutto quello che si sarebbe voluto, ciò che spesso ci colpiva era la capacità gestionale e organizzativa di Piero e Cinzia: riuscire a coordinare una chilometrica colonna di 20 equipaggi e ad armonizzare le diverse esigenze di un gruppo di 50 persone, ottenendo nel contempo da tutti puntualità, rigoroso rispetto del programma e un comportamento diligente conforme alle regole del viaggiare insieme, non è certo un’attitudine che possiedono tutti e ai nostri occhi non è apparsa assolutamente un’impresa di poco conto.
Molto valide sono state anche tutte le guide parlanti italiano che ci hanno condotto alla scoperta di ogni luogo da noi visitato: ricordiamo con piacere Vasily a Mosca, Galina a Suzdal, Margherita a Kostroma, Olga a Yaroslavl e la nostra Giulia nella sua natìa San Pietroburgo. Come coronamento del viaggio, infine, all’alba dell’ultimo giorno a San Pietroburgo abbiamo avuto il privilegio di parcheggiare tutti i camper proprio di fronte all’Ermitage e di poterli così fotografare nella spettacolare cornice della Piazza del Palazzo, ancora più bella a quell’ora perchè completamente deserta…quest’ultima rimarrà senz’altro la foto-simbolo che custodiremo gelosamente a emblema e suggello di questo viaggio meraviglioso e irripetibile!!
Finalmente ho trovato il tempo per scrivere qualcosa sul viaggio in Russia, ti mando il nostro pensiero.
Un saluto ed abbraccio a Cinzia.

da Elena & Rossano.
Eccoci, finalmente riesco a mettere per scritto le nostre impressioni del viaggio in RUSSIA, vi dirò, siamo partiti con la convinzione che sarebbe stato qualcosa di “speciale”, sicuramente con varie difficoltà dato il numero dei partecipanti, però questa convinzione ce l’ha dava l’esperienza e l’entusiasmo che ci avevano trasmesso Cinzia e Piero nell’incontro di febbraio a NOVEGRO, e ci dava la sicurezza che le cose che non contavano sarebbero finite in secondo piano, come effettivamente è stato.
Premesso questo, dunque che dire, a tutti gli amici camperisti e non (roulottisti) dico che un’esperienza così è da fare obbligatoriamente se si vuol comprendere effettivamente cosa sia il plan air.
Personalmente noi ci siamo detti, questo giro ci piacerebbe rifarlo tra 3/4 anni, così si potrà notare la differenza del modo di vivere ed i cambiamenti della nazione (soprattutto nelle strade, speriamo).
Un viaggio indimenticabile con persone indimenticabili:
Grazie a Cinzia, per la tua inesauribile allegria, ma soprattutto le INESAURIBILI CARAMELLE!!!
Grazie a Piero, per la tua pacatezza nel minimizzare i problemi e a trovare sempre un punto d’incontro.
Grazie a Giulia, per la sua simpatia, disponibilità e la professionalità che ha dimostrato nel risolvere la questione nata dal mio incidente a SUZDAL
Grazie a Dushan, anche lui disponibile ed infaticabile oltre il dovuto, sicuramente non era facile gestire il cambio dei soldi, schede telefoniche, lamentele sulle tariffe..corri a destra …corri a sinistra…..occhio ai PUFFI, anticipa la colonna di 27 camper per far fare gasolio, trovare un piazzale per fare la pausa caffè, ecc….ecc…
Grazie ad Aldo, novello Gino Bramieri ha raccontato un’infinità di barzellette, vigliacca miseria se me ne ricordo una!!!!
Grazie ai ponti radio per l’impegno profuso e a ROMMELL il parcheggiatore, opss! Scusa assistente alla logistica.
GRAZIE a TUTTI gli altri che hanno contribuito a fare di questa vacanza una vacanza SPECIALE!!!!!!!!!!!
Un saluto particolare agli equipaggi con i quali abbiamo fatto il viaggio di avvicinamento in Lettonia e parte del viaggio di ritorno,
CIAOOOOO!!! A ROSELLA & UGO ……. CIAOOOOO!!! A MIRELLA & GIORGIO

da Fulvio e famiglia
Ciao Piero, tutto bene?? Cinzia come sta?
Vi ringraziamo ancora per la bella esperienza che abbiamo potuto vivere anche con la vostra esperienza ed il vostro aiuto.
In questi pochi giorni in cui abbiamo “dovuto” fare un resoconto a parenti ed amici che ci hanno chiesto come è stata l’avventura, non abbiamo non potuto accennare all’importanza del “capobranco” e consorte per l’ottima riuscita della spedizione.
Anche le fanciulle, rivedendo le foto che con pazienza stiamo rimettendo in sesto, non fanno altro che dire: “ti ricordi Piero lì…..” oppure “Cinzia ha fatto….”.
Magnifico. Soprattutto per noi che siamo abituati a viaggiare da soli è stata un’esperienza che rimarrà indelebilmente nei nostri ricordi più belli.
Salutoni

da Laura
Ri-ciao Piero e Cinzia,
volevo di nuovo ringraziarvi…
Ho appena letto la vostra risposta, e devo dire che mi ha molto emozionato… siete due persone davvero tenere, sempre attenti a quelli che vi stanno intorno, soprattutto ai vostri camperisti.
Credo che, insieme alle “foto da stampare” di questo viaggio, stampero anche la vostra e-mail… credo siano parole da non dimenticare… per questo vi ringrazio ancora… giusto ieri, inaspettatamente, mi è arrrivata la chiamata di Cecilia per farmi gli auguri di compleanno… beh,anche solo alcune mie amiche di scuola se ne sono dimenticate……e invece proprio lei che comunque poteva benissimo dimenticarsi di me, si è ricordata… credo che, sebbene sia un’amicizia a distanza, potrebbe andare coltivata, perchè credo che davvero ne valga la pena… ringraziandovi di nuovo, anche per ‘posto centrale’ che ci avete riservato,vi saluterei…
Vorrei fare un augurio alle persone camperiste con senso dell’avventura: che possiate fare questo viaggio, perchè sembra all’apparenza solo grande come kilomentri, ma la vera grandezza sta in quello che si vive, sia con gli altri che in termini culturali..
Ringraziandovi di nuovo e pregandovi di portare i nostri saluti agli altri “grandisti 2010”, vi saluto
Laura
pps.nella scorsa e-mail ho dimenticato una cosa importante:
VIVA IL GRUPPO DEI BIANCHIIIIIII!!!! ( THE BEST ) =)

da Laura
ciao Piero,
come prima cosa, vorrei scusare il ritardo della mia risposta… un pò per l’uno, un pò per l’altro, ho rimandato e rimandato…comunque… le mie impressioni sul nostro viaggio in russia??
Quelle inziali erano un pò confuse e poco incoraggianti… sapevo che sarei andata in un mondo estraneo rispetto al quale sono (e credo siamo) abituata… chiaramente all’inizio non ero molto convinta a riguardo del viaggio e dei compagni (credevo di trovare persone magari poco socievoli o che comunque ognuno sarebbe stato nel proprio mondo ) però… devo dire che i miei “pregiudizi pre-partenza”……………si sono rivelati ASSOLUTAMENTE INFONDATI!!!
quanto al viaggio… l’ho trovato davvero “terra terra”, nel senso che siamo stati a contatto sia con la Russia ricca di Mosca e S.Pietroburgo sia con quella povera dell’Anello D’Oro… la concezione che avevo del “mondo estraneo” chiaramente si è confermata ma non in modo negativo, bensì riuscendo a trovare la bellezza delle diversità… quando penso alla Russia, mi viene in mente l’immagine di Colea e degli altri bambini che abbiamo conosciuto alla consegna degli aiuti umanitari… i loro occhi e i loro sorrisi li porterò sempre con me perchè ritengo che la felicità che emanavano per un piccolissimo peluches, dovrebbe essere da insegnamento a molti dei nostri ragazzi e bambini, che pestano i piedi perchè non hanno il gioco appena uscito o i vestiti tutti di marca….. quei bambini erano felici con la loro semplicità, impegnati a curarsi tra di loro secondo la gerarchia de “il più grande guarda quello più piccolo”.Volgendo lo sguardo alla parte ricca, non si può non pensare alle bellezze architettoniche e monumentali che abbiamo avuto modo di vedere… nulla da togliergli, ma ribadisco di nuovo che la vera bellezza era la grande felicità scaturita da quelle piccole cose per i bambini… quanto all’argomento “compagni di viaggio”……c’è da fare una bella parentesi… per prima cosa devo dire che con Cecilia mi sono trovata davvero bene,è molto simile a me e ho avuto modo di trascorrere momenti belli e divertenti… quanto agli altri, nonostante fossero più grandi di me… non ho parole… ho trovato una compagnia veramente accogliente e divertente… a momenti nemmeno a casa mi sono divertita cosi!tra i principali vorrei citare per primo il mio ‘maestro’ Renzo (non per “patria comune” ),che mi ha tirato matta con il suo “1,2, 3, cha cha cha!”. in secondo luogo mi sembra doveroso citare il nostro privatissimo ed esclusivissimo Barzellettiere Aldo, che aveva un pozzo inesauribile di battute&spiritosaggini che hanno divertito credo tutti… come terzo è mia intenzione citare Walter, il “numero 2”, posteggiatore da lui mi ricollego per la costante presenza al suo fianco, a Luciano… formavano il duo della morte…la morte delle guide!!!! alla coda del gruppo, con me e Cecilia, a scherzare… li definirei indimenticabili.
Un altro ringraziamento, che spero giunga, vorrei che arrivi a Julia e Dusan, i nostri magici e soprattutto PAZIENTI interpreti e amici (anche se lo scherzo del cameriere devo ancora dimenticarlo eh!!!!!!!!)… giunta alla fine della lista, oltre al ringraziamento a TUTTI, è il momento che chiaramente spetta di dovere ai coniugi Marenco (per comuni mortali “Piero e Cinzia”), che (credo che Cecilia possa dire lo stesso) ci hanno coccolato e riservato sorprese speciali e divertenti… un GRAZIE enorme…
Come credo la maggior parte dei ragazzi nella mia situazione, ero contenta di tornare a casa dopo così tanto tempo… ma credo anche che pochi ragazzi possano dire di aver avuto la fortuna di aver vissuto un simile viaggio, arricchito dalla così importante e meravigliosa presenza di persone fantastiche… quando guardo indietro al mio agosto 2010, non lo vedo noioso e non trovo il grande sollievo del ritorno che credevo di trovare nei miei famosi “pregiudizi pre-partenza”, ma anzi, vedo solo tanta allegria ed esperienze e conoscenze che mi hanno davvero arricchito…
ancora una volta RINGRAZIO con la speranza di risentirci, se non di rivederci,

da Antonio e Silvia ( michetta)
ciao Piero,
il nostro rientro e’ stato dei migliori.
Domenica pomeriggio – sera visita di Tallin e lunedi’ via a casa dove siamo arrivati in mattinata di mercoledi (eravamo soli )
Io e mia moglie penso visiteremo la fiera di Parma ma in un giorno infrasettimanale dove si puo meglio vedere i mezzi esposti, non ho ancora selezionato le fotografie penso di farlo prima del raduno di meta ottobre che e’ in programma dalle vostre parti.
Grazie ancora per la meravigliosa vacanza , da parte nostra un solo consiglio:
Non cambiate proprio nulla siete fantastici cosi
voto 10 per l’organizzazione
voto 10 con lode per la gestione dei rapporti interpersonali (61 teste da far ragionare tutte nello stesso modo e’ uno sforzo titanico).

Da Loretta e Vander
nel ritorno a Tallin ci è partito l”alternatore , quindi sosta per un giorno alla Fiat siamo ripattiti per Riga da soli ma eravamo in contatto con Simona di Imperia e ci siamo riuniti a loro al campeggio per la notte ; poi siamo ripartiti al mattino da soli per Vilnius poi Cracovia Vienna : Ma prima di Insbruk si è accesa ancora una spia ci siamo fermati questa volta a Bolzano per fortuna era solo un contatto e siamo finalmente arrivati a casa ma comunque questa esperienza ci ha maturato culturalmente e non vi dimenticheremo mai è stato veramente un gran viaggio con voi alla guida del nostro gruppo veramente in gamba ( ciao Cinzia ciao Piero ) a prest lo spero

da Teresa e Feliciano
Noi abbiamo già fatto viaggi organizzati in gruppo , massimo 20 camper, ed eravamo un pò preoccupati per l’organizzazione di un gruppo così numeroso! Ci siamo dovuti ricredere subito! Organizzazione perfetta dovuta sicuramente anche alla grande esperienza e pazienza di Piero e suoi collaboratori: Ciano, Carlo, e le meravigliose compagne di viaggio Cinzia e Laura. Abbiamo fatto un bellissimo viaggio non solo per i luoghi visitati ma anche per l’affiatamento creatosi, per le belle serate passate a tavola in un atmosfera di allegria.
Cosa dire della Agenzia La Strada? Eugenio è impareggiabile per l’organizzazione e la disponibilità e, con la bella e preparatissima Giulia e il grande Dusha formano un team eccezionale . E’ stato veramente un viaggio bello e da ricordare.
Speriamo di riuscire a partecipare ai prossimi viaggi che organizzerà “La Strada”.
Un grande e immenso abbraccio a tutti.

da  Adele Angelo Matteo
Carissimi Piero e Cinzia,
abbiamo appena visitato il sito del club con la pubblicazione delle foto del nostro grande e lungo viaggio in Russia.
Da tempo desideravamo affrontare questa esperienza, ma ogni  intenzione veniva rinviata perchè sapevamo di dover conciliare questo tipo di vacanza con le esigenze del nostro equipaggio familiare. Ormai però eravamo “maturi” per farlo e, comunque, se qualche difficoltà poteva ancora sussistere, voi, Eugenio e Dusan e l’intero gruppo dei partecipanti avete fatto sì che per noi potesse veramente essere una  vacanza senza problemi. Per questo Angelo ed io, insieme a Matteo, siamo a dirvi grazie: un ringraziamento che non  vale solo per noi, ma anche per coloro che in futuro vorranno affrontare la stessa  esperienza, al di là delle loro eventuali difficoltà, dovute alla presenza di una situazione di disabilità. Un grazie particolare vi giunga proprio da Matteo, che ha goduto pienamente di questa vacanza,  grazie alla presenza di tanti amici. Appena giunti a casa ci ha chiesto: “Quando andiamo ancora via con gli amici?!”
Per quanto riguarda il viaggio, in merito  all’organizzazione dello stesso, possiamo solo dire che abbiamo apprezzato ogni sforzo, vostro o dell’agenzia “La strada”, per appianare ogni difficoltà o per superare eventuali inghippi. L’impressione che ci è rimasta (al di là della fatica di un viaggio così lungo: il rientro è stato un vero tour di forza!) è quella di esserci avvicinati a una realtà in un modo da poterla conoscere e comprendere pienamente.
A breve Angelo vi invierà alcune sue foto: ne ha scattate la bellezza di 1300! Le volete tutte!
Naturalmente scherzo: saranno solo quelle opportunamente selezionate
riguardanti il gruppo.
Un pensiero particolare lo vogliamo riservare a Laura e Ciano: grazie per la simpatia e l’attenzione che hanno sempre dedicato agli “arancini”!
Un cordiale saluto a tutti e, magari, un arrivederci a presto, dal momento che stiamo mettendo in  conto un week end a Rimini!

da Angelo e Vania
Buonasera a te e Cinzia,
grazie prima di tutto per averci dato l’opportunità di poter fare questo splendido viaggio.
Il ritorno è andato bene e siamo rientrati venerdì 28 come previsto.
Fino a TALLIN eravamo in gruppo con Renato, Enrico, Oscar e Mario; per strada si sono accodati Mario   e l’equipaggio di Trieste.
Visita alla città ed alle Miniere di Sale di Cracovia, quindi partenza per l’Italia con pernottamento a Bratislava.
A Vienna si è fermato Tiziano e dopo Tarvisio noi abbiamo deviato a Buia mentre Walter ha proseguito per Biella.
Questo è l’epilogo di un viaggio bellissimo.
A casa ho letto la tua posta e ti ringrazio della gentilezza che a tutti hai usato.
Io ho incominciato a scrivere la cronaca del viaggio e dovrei forse andare a Rimini sabato se il lavoro me lo permette.
So che siete presenti.
Ti ringraziamo nuovamente e salutiamo affettuosamente te e Cinzia.
Angelo, Vania.

da Mario e Delia
Eccomi finalmente, dopo il rientro e le pulizie del camper, trovo il tempo per rispondere alla tua mail. Siamo rientrati venerdì sera dopo essere passati per Tallin, Riga, la Collina delle croci (abbiamo individuato quella che avete posto tu e Cinzia), Cracovia e le miniere di sale.
Fino al camping di Augustow, eravamo insieme a Renato, Enrico, Luigi (Bari), Tiziano e Walter con rispettive mogli (oltre ad Angelo e Oscar naturalmente), dopo sono rimasti con noi Tiziano e Walter in quanto gli altri tre equipaggi sono andati a Danzica per scendere poi attraverso la Germania (sò che sono arrivati sabato sera).
Da parte mia e di mia moglie Delia, il viaggio è stato molto bello ed interessante e siamo contenti di averlo fatto. Non nascondo che ho avuto anch’io qualche momento di diffidoltà dovuto alla stanchezza ed alla tensione della guida, ma sono cose che poi si dimenticano e rimangono le cose belle viste e le conoscenze delle varie persone con cui abbiamo condiviso il viaggio. Il rammarico è, che con parecchi di loro, date le distanze, non ci si incontrerà più (forse), ma rimane il ricordo dei momenti belli vissuti insieme.
Ringraziamo chiaramente te e tua moglie Cinzia, oltre a Mario e Giusi, perchè tramite voi abbiamo potuto fare questo viaggio che rimarrà sicuramente, tra i più belli che abbiamo fatto, oltre a conoscere due nuovi bravi e simpatici amici Sicuramente con voi avremo occasione di rivederci (forse a Rimini), ma in ogni caso vi ringraziamo e vi salutiamo, un abbraccio, Delia e Mario.

da Franco e Nadia
Carissimi oggi siamo ritornati all’ovile e con piacere abbiamo ritrovato tra la posta in arrivo la vs. gradita missiva. Come gia fatto a Narva voglio ringraziarvi per il sostegno fisico e morale e avete dato a noi e a tutto il gruppo per la perfetta riuscita del tour. Un grazie di cuore vi prego di rivolgerlo a Dushan e a Giulia per la loro costante presenza nel periodo di permanenza in Russia. Un grazie di cuore lo dobbiamo anche al Club la Granda che ben avete rappresentato. Infine un invito, se passate da queste parti, ricordatevi di noi, saremo grati di ricambiare l’ospitalità ricevuta tramite il vs. aiuto in terra Russa, facendovi conoscere le ns. bellezze del territorio.
ciao un abbraccio caloroso
Franco e Nadia

da Paola e Orlando
Caro Piero,
nonostante la ripresa lavorativa il ricordo di questa meravigliosa vacanza ci rende tutto più facile.
Ti ringraziamo di averci guidato in questo viaggio dove le cose non sono poi così semplici, dalla vastità del territorio alle strade, alla lingua, etc…
Rimane una grande soddisfazione, un grande arricchimento di nuove esperienze dalle più facili a quelle meno, oltre al bel ricordo ed alle nuove amicizie, per il momento prevale il bello ma se riflettendo ci verranno in mente suggerimenti utili non mancherà di farteli sapere.
Aspettiamo le tue istruzioni per ricevere il DVD di Renato, non potremmo farne a meno.
Un caro saluto a Cinzia (grande supporto silenzioso e discreto).
Ciao speriamo a presto per un altro bel viaggio assieme.
Orlando e Paola

da Pierangelo, Adele e Marco
Buongiorno Piero
siamo Adele , Pier e Marco
Abbiamo fatto un buon viaggio di rientro con gli altri equipaggi ed ora il lavoro e’ ripreso e ti assicuro che tutti i miei colleghi ed amici sono curiosi di sapere come e’ andata, quello che abbiamo visto, come si mangiava, le temperature etc….. (sto facendo ottima pubblicita’) questo raccontare continua a tenere sveglio in me il ricordo dei giorni belli, intensi e piacevoli trascorsi in questa vacanza
Un caro saluto a cinzia e speriamo di riuscire a partecipare a qualche raduno in zona e poterci vedere (purtroppo la scuola di Marco il sabato mattina ci penalizza dobbiamo convincere il fratello maggiore a tenerlo d’occhio!)

da Silvio e Rosanna
Cari figlioli vi inviamo questa per ringraziarvi della magnifica esperienza e per complimentarci per l’organizzazione veramente ottima.
Personalmente per l’attenzione particolare che avete dimostrato per i problemini da rompib…. del sottoscritto.
Speriamo di incontrarci ancora e ci mettermo in contatto con chi organizzerà il viaggio in Turchia sperando che rientri nel periodo di libertà della dolce Rosanna. Ciao Cinzia ciao Piero vi salutiamo ancora e ancora tante tante grazie per tutto.
Ciaooooooooooooooo!
Rosanna e Silvio.

da Claudio, Rita e Giulia
Caro Piero,
sono tornato oggi in ufficio, purtroppo a causa di problemi familiari, ed è con piacere che rispondo alla tua mail, in parte per mandarvi un saluto , a te ed a Cinzia, cosa che non abbiamo potuto personalmente fare per via della …frettolosa?? preparazione al passaggio di frontiera ed in parte per esprimerti un particolare apprezzamento per il modo in cui hai espletato il compito di capo-carovana.
Sono d’accordo qundo dici che abbiamo compiuto una grande impresa ma, credimi, ripensando alla varietà dei partecipanti, non ce n’è stata solo una………..
Talvolta le persone tendono ad rilassarsi, ed avere comunque qualcuno che pensa alla organizzazione delle cose, sia esso guida o referente, viene preso come punto di riferimento per ogni cosa esse avrebbero risolto con spirito CAMPERISTA se fossero state sole.
Ma tant’è ed anche questo tende, in qualche modo, a formare spirito di gruppo che, se del caso, con un pizzico di adattabilità da parte di tutti si sarebbe potuto manifestare anche prima, godendo insieme di quelle possibilità di compagnia venutesi a creare, forse, troppo tardi.
Siamo rimasti in contatto con alcuni di noi ed abbiamo intenzione di rivederci a metà strada, area Toscana tanto per intenderci, tra un pò, estendendo poi l’invito agli altri partecipanti al tour, quindi se non ci si vede ci si sente senz’altro……………
Se passi dai castelli romani fammi un fischio,avrò il piacere di rivedervi e se hai bisogno di aiuto, suggerimenti od altro don’t esitate to ask me,come direbbero quelli bravi.
Per il resto ti seguirò sulla Granda e ti auguro ancora Buoni chilometri,
ciao
Claudio e,ovviamente Rita e Giulia

da Giuseppe Elisa e Matteo
carissimi Piero, Cinzia, “zia” Laura e Ciano,
finalmente troviamo un attimo di tempo per scrivervi due righe di ringraziamento per tutto quello che avete fatto durante il viaggio in Russia.
Siamo partiti il 1° agosto con tanta preoccupazione, sia per il viaggio particolare che stavamo per cominciare, sia per il fatto che, al termine del tour, ci aspettava un rientro alla Schumacher.
Naturalmente e’ andato tutto bene! anzi, di piu’…. Matteo si e’ divertito tantissimo e ha trovato nuovi amici, come del resto anche noi.
Abbiamo visitato luoghi unici e meravigliosi, che ti lasciavano ogni giorno a bocca aperta. abbiamo visto la poverta’ e la ricchezza …..ci porteremo nel cuore ogni momento di questa indimenticabile esperienza.
Un ringraziamento particolare all’agenzia “La Strada” che ci ha seguiti con un’attenzione particolare dal primo all’ultimo giorno e che ci ha aiutati ad uscire con anticipo dalla frontiera preparandoci tutti i documenti e accompagnandoci fuori da San Pietroburgo.
Un messaggio per “zia” Laura: ci mancano le tue caramelle!!!!
un saluto a tutti gli equipaggi che hanno viaggiato con noi

da Anna e Alberto
Carissimi Cinzia e Piero, Laura e Ciano
Russia 2008 è stato uno dei viaggi più belli e interessanti che abbiamo fatto.
Molto è da attribuirsi al fascino di terre lontane, alla possibilità di apprezzare una cultura alquanto diversa dalla nostra e al desiderio, direi ampiamente appagato, di comprendere la portata dei cambiamenti che hanno interessato il paese che abbiamo avuto la fortuna e il piacere di visitare.
Desideriamo, però, dirVi che questo viaggio ci ha regalato emozioni che sono andate ben al di là delle nostre aspettative.
La qualità della relazione degli “amici” de La Strada, del vostro gruppo e di alcuni equipaggi ha aggiunto quel quid che ha reso il viaggio estremamente piacevole e indimenticabile.
Porteremo nel cuore questi giorni passati assieme e ricorderemo in particolare, oltre ai luoghi e alle attrattive russe, tutte quelle persone, e sono tante, che hanno saputo aggiungere alla bellezza del paesaggio e dei beni culturali la loro umanità, la loro disponibilità, la loro allegria e con cui abbiamo condiviso il piacere di percorrere la terra russa.
Un grazie particolare per gli auguri di compleanno, inattesi, graditi e ripagati dai festeggiati con un bel sorriso.
Il viaggio è stato coronato dalla nascita di Leonardo, il nostro secondo nipotino, nato il 1 settembre che ha avuto la bontà di attendere il nostro arrivo: cosa sperare di più?
Leggiamo su una recente e-mail di Piero: “Noi del Club La Granda e l’Agenzia La Strada… abbiamo fatto il possibile per farvi trascorrere questa estate 2008 nel migliore dei modi.”
Noi possiamo dirvi con tutto il cuore: – CI SIETE RIUSCITI –
Invierò per posta, al più presto, un CD con alcune foto. Non ho fatto grandi scelte, né apportato tagli, o modifiche. Utilizzate pure quelle che ritenete adatte.
Un abbraccio a Voi tutti

da Loretta e Lorenzo
Ben tornati a voi carissimi Piero e Cinzia, noi siamo a casa da giovedì 28  agosto; il viaggio di ritorno dopo il primo tratto assieme ad altri equipaggi,  l’abbiamo proseguito soli fermandoci a Krakovia, alle miniere di sale, raccogliendo funghi ecc.
Ieri abbiamo visto le foto che avete pubblicato nel sito e ci siamo commossi guardandole  ora possiamo dire: anche noi c’eravamo.
Siano orgogliosi di aver partecipato a questo viaggio poichè oltre aver visto  dei monumenti meravigliosi abbiamo conosciuto altrettante persone meravigliose  che hanno sicuramente valorizzato la nostra permanenza in Russia.
Vi ringraziamo per la passione, la pazienza e l’umanità con cui avete  organizzato e concluso questo viaggio.
Ringraziamo anche Laura e Ciano e, naturalmente l’Agenzia La Strada sperando di avere altre occasioni di viaggiare insieme.
Con affetto

da Carlo
Commentare i viaggi del  Camper Club “LA GRANDA” non è semplice, essendo più facile criticare che elogiare,  diventa difficile parlarne. Io sono un frequentatore assiduo di tutti i viaggi e lo scorso anno ho partecipato a tre viaggi organizzati e così farò quest’anno. Sono andato in Andalusia, un viaggio condotto da Vitto Carion e Nirvana con tanta sorprese, molto piacevole
Dire che mi sono sempre trovato bene è riduttivo, non esagero dicendo che ne sono entusiasta. Come forse sapete io viaggio solo e il gruppo che si forma in queste circostanze mi fa sentire in famiglia.
L’ultimo viaggio a cui ho partecipato “La Granda Russia 8” è stato ottimo. Condotto molto bene da Piero con la collaborazione di Cinzia. La sua calma e capacità ci ha aiutati a superare tutte le difficoltà.
Da segnalare la collaborazione continua degli addetti dell’agenzia “La Strada”,Giulia, Eugenio e  “Guido” (non è il suo nome ma non ricordando mai come si chiamava lo chiamavo così anche se Lui non voleva) utilissimi per le traduzioni,per i consigli, per risolvere i problemi logistici, acqua , elettricità e per le pratiche burocratiche alle frontiere.
Io ripeto mi sono sempre trovato bene e a mio agio. Ringrazio “ La Granda “ per questi viaggi che mi permettono di vedere nuove località e conoscere le usanze di diversi paesi.
A fine mese parto per Santiago di Compostela viaggio condotto da Vitto Carion, sicuramente sarà un altro tassello da aggiungere agli altri per completare il quadro di quest’anno.
Spero per il prossimo anno ci siano nuovi itinerari e quindi continuare questi pellegrinaggi verso nuove località e nuove mete.
Buon viaggio a tutti!         CIAO

di Arnaldo e Paola e la barboncina Jenny
Abbiamo appena visitato il sito dedicato al viaggio appena terminato.
Ricordo quando, a febbraio, Paola, che stava digitando sulla tastiera, mi fa: “Organizzano un viaggio in Russia. Mi piacerebbe andare! Cosa ne dici?” da buon meticoloso camperista dell’Europa occidentale risposi “Ma sei matta?
Questo vuol dire andarsele a cercare!”
In conseguenza della mia ferma risoluzione, il 6 agosto arrivammo, con un po’di apprensione per parte mia, a Rezekne (Lettonia) alla testa di un drappello di una diecina di campers. Partiti in tre equipaggi dall’Italia, lungo la strada si sono aggregati progressivamente altri 4-5 equipaggi del gruppo anche grazie ai CB (indispensabili: traduco quello che Piero intende con”vivamente raccomandato”).
Pertanto, dopo un ultimo tratto stile “pifferaio magico” l’ingresso nel punto di incontro é stato una piccola anteprima di quello che ci attendeva nei giorni successivi.
Sin dal primo momento l’atmosfera é stata estremamente cordiale anche se qualche timore per il controllo doganale é rimasto nonostante le parole tutto sommato tranquillizzanti degli organizzatori durante il briefing.
L’indomani mattina, dopo una coda lunga, ma non lunghissima, condita dai più svariati ed in qualche misura divertenti tentativi di qualche macchina di scavalcare la colonna (a me uno pseudo-dottore ha regalato una tavoletta di cioccolato dopo che la testa della colonna, cui io lo avevo indirizzato, gli aveva concesso di passare avanti poiché aveva da fare una relazione ad un improbabile congresso scientifico a Mosca quattro ore dopo) l’impatto con i funzionari della dogana é stato sorprendente.
La prima a salire sul mio camper é stata una splendida ragazza bionda con i dolci occhioni blu ed il fascino della divisa (stile 007, per intenderci).
In compenso sull’altra fila mi é stato riferito che una bruna spettacolosa aveva ispezionato i campers degli amici colà instradati.
Al dilà del confine, superato dopo altri tre controlli non altrettanto “fascinosi” abbiamo trovato una sorpresa (almeno per me) assai gradita: il gasolio costava circa la metà che in Italia.
Da lì é iniziata l’avventura, ma non é lo scopo di questo scritto raccontare i dettagli di un viaggio per un certo verso impegnativo, ma anche enormemente interessante.
Forse scriverò un’altra puntata dedicata a Gagarin, con il suo mercatino di pesce, dalle mille qualità in larga misura a noi sconosciute, ma tutte squisite, alle venditrici di ottimi finferli e porcini lungo la strada, a Mosca dai vivaci colori della piazza Rossa e del Kremlino, a Sergiev Posad, Vladimir, Suzdal, Tver, Rostov, Novgorod dai Kremlini affascinanti e dalle basiliche con cupole dorate o policrome, allo sfarzo esagerato dei palazzi di S.Pietroburgo (Paola ha dichiarato di sentirsi solidale con i bolscevichi alla vista della profusione di oro e decori dei vari palazzi e giardini zaristi)…..
Quello che qui mi preme sottolineare é la efficacissima ed ammirevole organizzazione, l’amichevole prodigarsi degli accompagnatori e degli organizzatori per risolvere ogni problema, grande e piccolo, andando ben oltre quanto pattuito e doveroso, ma facendosi veramente in otto per assistere quanti hanno incontrato piccoli problemi ai camper o personali (ma forse sono rimasti piccoli proprio grazie alla loro assistenza). L’unica cosa che non sono riusciti a fare é stata quella di stampare un libretto di circolazione per uno sfortunato equipaggio che aveva scambiato una fotocopia a colori con l’originale (a volte la tecnologia ti frega!). Quest’anno non erano attrezzati con idonea tipografia, ma non escludo che l’anno prossimo si inventeranno qualcosa anche per queste circostanze……
Un grazie e bravissimi! di cuore ed un caloroso invito agli amici camperisti che hanno una mezza idea, di dare piena fiducia a questa organizzazione.
Particolare non di poco conto: il prezzo, forse un po’ più alto di altre offerte, include però veramente tutto: il portafoglio lo abbiamo aperto solo per acquistare le splendide matriosche, i babbo Gelo, le sciarpe o le stole di cincillà e visone a prezzi veramente interessanti (comunque più convenienti a Mosca che a S.Pietroburgo). A questo proposito, comprate qualche ricordo in più, perché quando sarete a casa vi verrà sicuramente in mente qualcuno a cui vorreste regalare un altro di questi graditissimi souvenir, oramai irreparabilmente finiti.
Un’unica controindicazione: tornati a casa servirebbe una settimana di ferie riposanti: é un piccolo prezzo che qualcuno deve pagare, ma ne vale veramente la pena.

da Sergio, Patrizia e Paola
Carissimi Piero e Cinzia,
con queste due righe ci sentiamo in dovere ancora una volta di ringraziarvi per la stupenda vacanza trascorsa con voi e con tutto il gruppo.
Dobbiamo confessarvi che, dopo tante vacanze effettuate, questa è la prima volta che al ritorno di un viaggio ci siamo sentiti un po’ svuotati come se ci mancasse qualcosa, segno di una sana amicizia nata durante questa avventura.
Grazie di cuore a voi ed un caro saluto a Laura e Ciano e un ringraziamento anche all’Agenzia La Strada che con molta professionalità ci ha accompagnato per tutto il percorso sempre a nostra disposizione per ogni necessità, grazie a Eugenio, Irina, Pietro.
Con amicizia

da Nanda e Giorgio
Ringraziamo l’agenzia La Strada e l’attenta e carinissima Olga per la costante presenza e assistenza, Oscar per la disponibilità e praticità nelle difficoltà, la guida Pietro Gava di San Pietroburgo per la sensibilità culturale dimostrata, l’associazione camper club La Granda per la promotrice del viaggio verso mete nuove e diverse, Mario e Giusi per la guida attenta del gruppo, Luciano e Olga per l’assistenza, Sergio e Liliana per il replay cb,  Enzo e Gabriella per il kappppaaaaaa di chiusura, , i compagni di viaggio per aver contenuto le eccitazioni!

da Luisella, Gianfranco e Rocco
Caro Piero e cara Cinzia,
sono la mamma di Rocco, siamo arrivati stanotte dopo un lungo viaggio attraverso le Repubbliche Baltiche e la Polonia.
Non voglio peccare di banalità e voglio soltanto ringraziarvi di cuore per la vostra disponibilità, simpatia e professionalità nel risolvere i piccoli grandi problemi. Volevo rinnovarmi le mie espressioni di stima e di simpatia, siete due belle persone e spero di rincontrarvi, magari per il Marocco, chi lo sa?
Un ringraziamento allo staff dell’agenzia La Strada che costantemente, giorno dopo giorno ci hanno accompagnato in questo fantastico viaggio.
Appena avrò voglia scriverò qualcosa e ve lo invierò anche se non ho l’abitudine di usare la posta elettronica.
Un abbraccio a tutti e due ma in particolare a Cinzia che trovo davvero “giusta”.

da Angelo e Lidia
Caro Piero
Scusa se non mi sono fatto sentire prima ma pensavamo di venire a Rimini per vederci e RINGRAZIARTI di persona.
Che dire del viaggio: Tutto il bene possibile, alla tua pazienza e capacità ai tuoi collaboratori Cinzia Laura e Ciano, al magnifico lavoro professionale dell’agenzia La Strada che ha saputo farci vivere uno spaccato della Russia non banale.
Un bravo sopratutto per avere tenuto un buon spirito di gruppo smorzando sul nascere ogni polemica per coinvolgerci in cose positive.
Ancora grazie per l’attenzione che hai avuto per questi vecchietti un po imbranati .
Ciao spero a presto.

da Michele, Patrizia, Alessio e Fabiano
Caro Piero,
solo oggi che é domenica troviamo il tempo per risponderti. Noi stiamo lavorando già da una settimana.
Siamo rientrati un giorno in ritardo perchè non riuscivamo a staccarci dalla bella compagnia di Silvana, Giuseppe, Stefano, Alessandra e Gianni , Luisa, Igor e Giorgio. Per questo motivo abbiamo dovuto recuperare il tempo perso.
Desideravamo ringraziarti per averci mandato tutti gli indirizzi dei partecipanti al viaggio, soprattutto volevamo rimgraziare te, Cinzia, Laura, Ciano e a tutta l’organizzazione dell’agenzia La Strada, per averci fatto vivere un viaggio indimenticabile.
Stiamo pensando a questo viaggio già con grande nostalgia e non è escluso che il prossimo anno si possa fare un viaggio simile……..magari con voi? Sempre che a voi faccia piacere………
Appena avremo tempo di elaborare materiale fotografico e video, te lo invieremo, per farne l’uso che riterrai più opportuno.
Sperando di vederci a qualche raduno (ci fai sapere a quali parteciperete?). Ti salutiamo affettuosamente

da Franco, Daniele e Vivian
DA 18 A COLONNA
” Da 18 a colonna ” è diventato il nostro modo di iniziare qualunque discorso sia in famiglia sia con gli amici. Questo ci permette di sentirci ancora immersi in quella atmosfera unica ed indimenticabile che abbiamo potuto vivere solo grazie a voi.
Appena ritornati, di questo viaggio (da Pesaro a Pesaro 6600 km) abbiamo raccontato agli amici le bellezze turistiche e le particolarità della Russia, il carattere dei Russi e l’emancipazione delle Russe….
Non finiremo mai di racconatre, però, il lato umano del viaggio : noi, camperisti quasi sempre solitari e dalle decisioni molto autonome, abbiamo partecipato ad un tour organizzato e ci siamo uniti ad altre 28 famiglie per la prima volta.
Risultato ? Un po’ di amaro in bocca !! Infatti , per ovvvii motivi, con alcuni di voi sarà impossibile rtitrovarsi e sarà impossibile ricostruire in altri ipotetici viaggi quell’affettuosa amicizia nata così spontaneamente fra tutti i partecipanti dal Piemonte alla Sicilia.
Di questo dobbiamo ringraziare con sincero calore Piero e Cinzia, Ciano e Laura e indistintamente tutti gli equipaggi e il costante e importante lavoro che,  giorno dopo giorno l’ottima organizzazione delll’agenzia La Strada ha svolto per tutti noi.
Si è realizzato il nostro sogno di tanti anni.
Un affettuoso abbraccio

da Franca e Fabio
Non abbiamo ancora trovato le parole, per poter ringraziare Te e Cinzia, averci dato la possibilità di partecipare a quella bellissima avventura, il trovare AMICI con i quali solidarizzare, e stata anche una lezione di vita di gruppo e non solo vacanza.
Complimenti anche per l’ottima scelta del club per l’agenzia La Strada la quale in modo professionale ha svolto il proprio lavoro sempre a nostra disposizione per tutta la durata del viaggio. Un grazie ad Eugenio, Irina e Pietro.
Ci saluteremo di persona tra qualche giorno, a Rimini.
Affettuosamente

da Silvana, Giuseppe, Stefano e Alessandra
Carissimi Piero e Cinzia,
non basterebbero poche righe per poter dire cio’ che per noi e’ stato questo viaggio,sicuramente rispetto al resto del gruppo siamo l’equipaggio con meno esperienza essendo camperisti da circa 3 anni, per cui e’ stato il primo grande viaggio in terra lontana.
Proprio per questo abbiamo raccolto tutto ciò che può essere il positivo e il negativo per poi metterlo sulla bilancia e scoprire che ogni singola persona e’ diversa da ognuno con abitudini, modi, usi, da cui trarne volendo anche qualcosa di buono…
I nostri ragazzi ne sono usciti entusiasti: Stefano per l’affiatamento avuto col gruppo e la piccola Alessandra negli ultimi giorni continuava a ripetere “perchè torniamo a casa?”.
In un gruppo di un numero considerevole di persone, facilmente non si riesce a legare confidenzialmente con tutti, ma certamente riescono a nascere delle belle amicizie, nulla toglie al fatto che per noi sia stata una piacevole avventura con con tuttti,ed e’ per ciò che rivolgiamo un GRAZIE di cuore a ogni singolo partecipante, all’agenzia La Strada nelle persone di Irina, Pietro, Eugenio ecc…, a Laura, Ciano e a voi carissimi!

da Carlo
Questa mia per complimentarmi per come è stato organizzato il tour “La Granda Nord 1” proposto dal Camper Club La Granda in particolare per l’itinerario percorso e per i luoghi visitati.
Ringrazio la Signorina Olga dell’agenzia La Strada per la sua costante presenza, sempre sorridente e gentile, prodiga di consigli e aiuti, disponibile ad ascoltare e soddisfare le richieste, alcune volte un po’ eccessive, di noi camperisti. ,
Grazie al Signor Oscar per la sua continua e rassicurante presenza e per l’aiuto dato.
Abbiamo visitato tanti luoghi e preziosa è stata la presenza di guide serie e professionalmente preparate come le Vostre.
Considerando l’itinerario non soggetto a flusso turistico, specie per i camper, si può dire che sia andato tutto bene.
Grazie e … arnvederci al prossimo tour.

da Sandra e Guido

Siamo  Sandra e Guido Baraldi di Mantova, vorremmo prima di tutto salutare i partecipanti a questo bellissimo viaggio, gli organizzatori, l’agenzia La Strada nelle persona di  Olga, Oscar per la continua assistenza, Pietro per le spiegazioni colte ed esaurienti e tutti gli altri dei quali purtroppo non ricordo i nomi.
I ricordi e le fotografie ci entusiasmano da desiderare ripartire subito per nuove avventure, è stato tutto bello e anche i pochi momenti di apprensione ora mi sembrano gli attimi migliori, ricordo tutti con simpatia e spero di condividere con loro nuovi viaggi. Propongo che “LA GRANDA” programmi viaggi simili anche per il 2007, complimenti!!!!!

da Luisa, Gianni, Giorgio e Igor
Ciao, Piero,
noi siamo rientrati domenica da questo straordinario viaggio.
Ho letto tutte le mail dei compagni di viaggio ed ho visto il grande lavoro che tu hai fatto (sia gli indirizzi che il sito).
Quasi sicuramente io e Gianni andremo a Rimini per Sabato/Domenica, occasione per rivedere voi e anche, da come ho letto, altri amici della Russia 6.
Un grazie ancora per averci guidato in collaborazione con l’agenzia La Strada in questa esperienza indimenticabile
Un abbraccio alla carissima Cinzia
Ciao

da Luisa, Gianni, Igor e Giorgio
Non è neanche una settimana che siamo rientrati; il rientro è stato durissimo, forse di più degli altri anni.
Sembra passato già molto tempo dal ns saluto alla frontiera, ma è vivo il ricordo di tutti voi con i quali abbiamo trascorso 18 bellissimi giorni.
A dire la verità noi eravamo un po’ scettici su questo viaggio. Non ci spaventava la distanza, ma il tipo di viaggio. Noi, abituati a viaggiare da soli, o comunque al max con un altro camper, eravamo preoccupati del vivere in gruppo.
Risultato:
MOLTO POSITIVO.
Merito sicuramente di Piero e Cinzia, fantastici sono stati anche Laura e Ciano.
Quanto impegno, simpatia, disponibilità da parte dei ns amabili capogruppo (gialli).
Grazie davvero Laura e non solo per le caramelle che ogni giorno ci offrivi con un sorriso che avevi sempre e per ognuno di noi.
Senza gli equipaggi allegri e aperti sarebbe stata un’altra cosa. Avete portato l’allegria che in un viaggio è importantissima.
Grazie a voi sono tornata indietro di “qualche” anno quando con gli amici, in vacanza, si cantava in allegria.
Non dimenticherò quel mattino a Mosca, sotto la pioggia e nel fango, voi che, non badanti di tutto ciò, avete spinto il ns camper impantanato.
Grazie comunque a tutti quanti.
Un carissimo saluto a tutti i bambini e ragazzi/e da parte dei ns Igor e Giorgio che ancora oggi parlano con entusiasmo di loro e dei 4 cagnolini presentiin questo viaggio.
Vorrei aggiungere che la scelta dell’agenzia  “La strada” è stata, a mio avviso, ottima.
Irina, Pietro, Andrea, tutte le guide e i collaboratori sono stati piacevole sorprese come anche i locali, le visite ecc.
Infine, ma non ultimo, l’impegno incredibile di Eugenio che ha fatto di tutto per accontentare ogni ns richiesta.
Anche noi andremo Sabato e Domenica a Rimini e spero vivamente che possa essere un’occasione anche per rivedere molti amici de “La Granda Russia6”.
Un caro saluto e grazie a tutti

da Luigi, Milena e Martin
Ciao a tutti!
Ci associamo anche noi, il microscopico camperino di Luigi, Martin e Milena, ai complimenti davvero sentiti ai nostri organizzatori dell’agenzia La Strada e del Camper Club La Granda: siamo convinti che il lavoro “dietro le quinte” sia stato imponente, considerando l’inerzia e la dispersione del popolo ospite! Siete stati davvero professionali e molto gentili e ciò, per esperienza, non è così facile da trovare in giro!
Per quanto riguarda il gruppo, nonostante il numero elevato e la tipologia di viaggio piuttosto “anomalo”, si può dire che sia andato tutto più che bene!
Grazie a tutti per la collaborazione e simpatia. Ma non è un peccato lasciarci così senza rilanciare una proposta agli organizzatori?
Perchè non considerare come prossima meta, la splendida zona naturalistica tanto decantata da Pietro, verso il Mar Bianco (sopra S. Pietroburgo) e avventurarci nei boschi della Siberia alla ricerca dei bellissimi  animali di cui è ricca?
Lancio la palla a Piero… sperando di prendere il rimbalzo a Rimini! Noi sabato siamo là, ci vediamo allora!
A presto

da Sandro e Gabriella
Carissimi Piero e Cinzia,
ci uniamo con gioia al coro di ringraziamenti anche se, ci siamo già parlati telefonicamente, ma, vogliamo che anche gli altri sentano e sappiano le ns. impressionidel viaggio.
Anche noi eravamo scettici sul tipo di viaggio avendo sempre viaggiato da soli ma, grazie a Voi abbiamo dovuto ricrederci e anzi oltre al piacere di vedere luoghi molto belli e interessanti abbiamo avuto il valore aggiunto di rapporti umani estremamente gratificanti.
La Vostra organizzazione, agenzia La Strada e Camper Club la Granda,  è stata eccezionale ma, sopratutto la Vostra grande pazienza e positività.
Speriamo di poter ripetere questa esperienza.
Un grazie anche agli angeli custodi della Strada e alle simpatiche e brave guide.
Scusa, stavamo dimenticando i ringraziamenti al “mitico ultimo”,  e al piccolo Simone sintetico interprete.
GRAZIE!!!!
Un sincero abbracciozia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *