Documenti camper

1. Il visto turistico viene rilasciato per il periodo massimo di un mese ai cittadini stranieri o alle persone senza cittadinanza su presentazione dei documenti seguenti:
a) l’originale del voucher fornito da una compagnia turistica straniera o della copia del voucher fornito da quella russa;    una copia della conferma per visti (con i dati del passaporto del turista, le date di partenza e ritorno) fornita da una compagnia turistica russa o dall’albergo russo i quali sono registrati presso il Ministero degli Affari Esteri (MAE) della Russia e hanno il numero di riferimento. Per il viaggio turistico con automobile nel voucher e nella conferma devono essere indicati la marca, il colore, il numero di targa ed l’itinerario nel territorio russo.
b) il passaporto o il documento di viaggio valido almeno 6 mesi a decorrere dalla data della scadenza del visto richiesto;
c) il questionario compilato e firmato (i cittadini Usa, maschi, dell’età da 16 a 45 anni devono anche compilare un supplemento al questionario);
d) il modulo di richiesta;
e) una fotografia formato tessera;
f) il pagamento secondo la categoria e urgenza del visto;
g) i cittadini tedeschi presentano anche una copia del permesso di soggiorno o quella della carta d’identità italiana;
h) i cittadini degli Stati di Schengen, nonchè dell’Israele, della Repubblica Ceca, della Bulgaria e dell’Estonia devono presentare una copia della polizza di assicurazione per tutto il periodo del loro soggiorno in Russia e compilare il modulo di assicurazione (sulle compagnie di assicurazione autorizzate vedere “CERTIFICATO D’ASSICURAZIONE”).
I visti turistici possono essere di una o due entrate.
2. Il visto d’affari viene rilasciato su presentazione dell’originale dell’invito fornito dagli uffici dei visti e passaporti del Ministero degli Affari Interni (MAI), nonchè dal MAE della Russia o dalle sue rappresentanze nelle regioni della Russia.    Al posto dell’invito fatto sulla carta un’istruzione può essere spedita direttamente al Consolato via E-mail dal MAE della Russia o dalle sue rappresentanze nelle regioni della Russia.    Per gli altri documenti vedere paragrafo 1 (b, c, d, e, f, g).
3. Il visto per i viaggi privati viene rilasciato per il periodo fino a 90 giorni su presentazione dell’originale dell’invito nominativo fornito dagli uffici dei visti e passaporti del MAI su richiesta del cittadino russo o cittadino straniero il quale è residente in Russia.    Per gli altri documenti vedere paragrafo 1 (b, c, d, e, f, g).
4. Il visto di transito viene rilasciato agli stranieri, che si fermano in Russia per il periodo da 24 ore fino a 10 giorni o devono lasciare per qualche motivo la zona di transito dell’aeroporto, su presentazione del passaporto o documento di viaggio valido munito del visto valido del paese di destinazione, nonchè dei biglietti aerei che confermano la sosta in Russia. I cittadini Usa devono ottenere i visti di transito anche nel caso della sosta nella zona di transito dell’aeroporto per meno di 24 ore.    Per gli altri documenti vedere paragrafo 1 (c, d, e, f, h).    I visti di transito possono essere di una o due entrate.
5. ll certificato del test negativo dell’HIV viene consegnato al consolato dai viaggiatori stranieri (tranne i dipendenti degli uffici diplomatici e consolari stranieri e di quelli delle organizzazioni internazionali) che si recano in Russia per più di 90 giorni. Un tale certificato deve essere fatto in russo e inglese e contiene i dati personali del passaporto, l’esito e la data dell’analisi, la firma del medico della clinica autorizzata. Il certificato è valido per 90 giorni dalla data dell’analisi.
6. La consegna dei documenti viene fatta in persona o tramite una agenzia viaggi (visti) accreditata presso il Consolato. Tuttavia in ogni caso il console ritiene il suo diritto di chiamare il richiedente per un’intervista. La tariffa di un visto i cui documenti vengono inviati per posta è calcolata dal giorno di loro arrivo al giorno del ritiro del visto il quale è la responsabilità del richiedente. Il Consolato non assume alcune responsabilità per un possibile smarrimento dei documenti inviati per posta.
7. Il pagamento viene effettuato solo in Euro in contanti al momento della consegna dei documenti per il visto. Nel caso del rifiuto di rilascio di un visto o della rinuncia a ritirarlo i soldi versati non verranno restituiti.
8. Il calcolo dei giorni di rilascio viene fatto sulla base solo dei giorni lavorativi, cioè sabato, domenica e i giorni festivi russi, nonchè il giorno di consegna di documenti, sono esclusi dal calcolo.
9. Il Consolato correggerà gratis gli eventuali errori nei visti commessi per colpa del medesimo. Il Consolato non assume la responsabilità per gli errori rinvenuti dopo la partenza del cittadino straniero per la Russia.

PROMEMORIA PER GLI STRANIERI CHE VANNO IN RUSSIA 

Gli stranieri che vanno in Russia devono portare con se’ il passaporto valido almeno 6mesi a decorrere dalla data della scadenza del visto, una fotocopia dell’invito nel caso del viaggio d’affari o privato (la copia dell’invito non e’ necessaria se quest’ultimo e’ arrivato al Consolato via posta elettronica direttamente dal Ministero degli Esteri ).

Nel caso del visto turistico e’ necessario aver con se’ anche le fotocopie del voucher e della conferma rilasciati dalla compagnia turistica russa o dall’albergo russo. I cittadini degli Stati di Schengen, nonchй della Bulgaria, dell’Israele, della Repubblica Ceca e dell’Estonia devono portare anche una polizza di assicurazione per tutto il periodo del loro soggiorno in Russia.

E’ consigliato portare una fotocopia delle pagine del passaporto con la fotografia e con  il visto per la Russia, e all’occorenza gli originali o le fotocopie del permesso per il lavoro in Russia e del certificato del test negativo dell’Hiv (in caso del soggiorno in Russia piu’ di 3 mesi).

Nel caso dello smarrimento del passaporto lo straniero deve informarne la rappresentanza diplomatica o consolare del suo paese, nonche’ l’autorita’ di vigilanza sui visti e passaporti del Ministero degli affari interni (MAI) della Russia dove lui era stato registrato.

In caso di necessitа i visti rilasciati dal Consolato possono essere prorogati in Russia. Per questo e’ necessario fare l’apposita richiesta all’autorita’ di vigilanza sui visti e passaporti del MAI della Russia tramite l’organizzazione, la compania o la persona che hanno invitato lo straniero. Se uno straniero non esce dalla Russia prima della scadenza del suo visto dovra’ pagare una multa o in casi gravi ne avra’ la responsabilita’ penale.

I cittadini stranieri sono tenuti a compilare le carte d’immigrazione all’arrivo nella Federazione Russa  in russo o in inglese e consegnarle ai posti di controllo dei passaporti. Le carte vengono distribuite in aeri o in treni diretti in Russia o ai posti di controllo dei passaporti. Il tagliando“A”della cartacompilata va lasciato direttamente al posto di controllo dei passaporti.

Il tagliando “B” e’ consegnato, o dallo stesso straniero, o da un rappresentante dell’ente che l’ha invitato all’autoritа di vigilanza sui visti e passaporti del MAI della Russia nella localita’ di soggiorno in Russia entro 3 giorni dall’arrivo oppure entro 24 ore in caso di alloggio alberghiero. Sul tagliando “B” viene messo il timbro della registrazione dopo di che il tagliando viene restituito allo straniero affinche’ quest’ultimo lo consegni al posto di controllo dei passaporti alla partenza dalla Russia. Nel caso di smarrimento del tagliando “B” lo straniero e’ invitato a rivolgersi all’autorita’divigilanza sui visti e passaporti del MAI per ottenerne una copia. Alla fine della pagine controllate la guida di compilazione.

E’ strettamente necessario compilare all’arrivo in Russia una dichiarazione doganale (A) nel caso dell’importazione in Russia delle valute straniere, Rubli russi, titoli e traveler’s checks,  metalli e pietre preziose, valori culturali, armi e merci destinate  all’attivitа commerciale, nonche’ del bagaglio spedito separatamente. Questa dichiarazione con il timbro della dogana va conservata fino alla partenza dalla Russia. Nella dichiarazione doganale (A) occorre indicare separamente le valute straniere, Rubli russi, traveler’s checks e titoli per la somma totale di $ 10,000.00 e piu’. Non esistono nessune restrizioni per la somma dei valori importati in Russia.

Non e’ necessario compilare una dichiarazione doganale per le valute straniere e Rubli russi che non superano la somma complessiva di $ 3,000.00, dunque all’arrivo e alla partenza si puo’ usare la “pista verde”.

Alla partenza dalla Russia e’ necessario compilare una dichiarazione doganale (P) nel caso dell’esportazione delle valute straniere e Rubli russi per la somma totale di $ 3,000.00 e piu’, nonche’ delle armi e dei valori culturali. Ai viaggiatori e’ vietato portare via dalla Russia le valute straniere  e Rubli russi per le somme totali di $ 10,000.00 e piu’. Tuttavia si puт farlo consegnando la dichiarazione doganale (A) che conferma l’importazione di queste somme all’arrivo in Russia.

All’uscita dalla Russia i traveler’s checks vanno dichiarati nel caso se la loro somma totale supera $ 10,000.00. In altri casi i traveler’s checks possono essere dichiarati o meno alla discrezione dello straniero.

Nel caso che le somme delle valute straniere, Rubli russi, traveler’s checks e titoli superano i limiti stabiliti dalla legge russa i viaggiatori possono consegnare questi valori in eccesso alla dogana russa e ritirarli entro due mesi. Questo periodo puo’ essere prorogato per altri due mesi. Si puo’ anche delegare a una altra persona il ritiro dei valori consegnati alla dogana.

Dette regole non riguardano le carte di credito.

Nel caso dell’esportazione dei valori culturali occorre anche presentare un certificato rilasciato dal negozio dove questi ultimi vennero acquistati. Secondo la legge russa alcuni valori culturali sono considerati il patrimonio nazionale e possono essere portati via dalla Russia solo sull’autorizzazione del Ministero della Cultura. Dunque e’ consigliato d’informarsene all’acquisto degli oggetti artistici (opere d’arte, libri, documenti etc.).

Scarica il documento

pdf come compilare carta dimmigrazione

Download Attachments